permalink

0

Ritirato il Piano territoriale

Nel consiglio di ieri il presidente della Provincia, Filippo Penati, ha deciso di ritirare la delibera di adozione del Piano territoriale di coordinamento provinciale, in discussione da settimane. La decisione è dipesa dall’ostruzionismo del centro destra, che ha presentato quasi 2000 emendamenti alla delibera, molti dei quali fotocopia, che ha preteso il voto segreto su ogni emendamento, e che, sfruttando alcune norme del regolamento, era disposto a moltiplicare all’infinito gli emendamenti. Il centro destra insomma non vuole un Piano territoriale che limiti il consumo di suolo, che riconosca e salvaguardi le aree agricole, che tuteli il territorio dall’urbanizzazione selvaggia. Perché il centro destra è il partito del mattone e del cemento. I Verdi avevano chiesto che il Consiglio Provinciale si riunisse a oltranza per difendere e fare adottare un provvedimento strategico. Con rammarico devo registrare che, all’interno della stessa maggioranza, è mancata la necessaria determinazione e il coraggio per portare a compimento un approfondito lavoro durato anni.

Lascia un commento

Required fields are marked *.