permalink

0

Vandana Shiva: “Copenhagen sarà un passo indietro”

Vandana Shiva

Vandana Shiva

Dura presa di posizione di Vandana Shiva sul possibile esito del vertice di Copenhagen: “L’annuncio del governo di New Delhi è un segnale negativo – afferma la scienziata ed ecologista indiana – L’India si è schierata con chi vuole smantellare gli accodi di Kyoto, non con chi intende migliorarli”.

La feroce critica della scienziata è nei confronti del governo Usa, che – a suo avviso – intende piegare le esigenze dei paesi in via di sviluppo alle proprie, non avendo mai sottoscritto (il governo Usa) il trattato di Kyoto.

“Dobbiamo – afferma Shiva – fare dei passi avanti, non indietro. L’accordo che a Copenhagen si cerca di far passare non va bene perchè il conto dello sviluppo dei paesi ricchi finirà sul tavolo dei paesi poveri. Questo è il summit della grande industria e dei governi che sono d’accordo con essa. Quello che uscirà sarà al massimo un accordo di tipo feudale”.

“Vado a Copenhagen perché spero possa nascere un movimento nuovo. Nei prossimi anni sempre più persone si impegneranno a livello nazionale e locale. Cresceranno le richieste di città con meno auto e di prodotti agricoli più puliti. Questo farà il cambiamento, quando sarà portato su grande scala”.

Lascia un commento

Required fields are marked *.