permalink

0

Le non dimissioni di Podestà. La farsa di un Presidente poco serio.

Siamo alla farsa. Podestà prima annuncia le sue dimissioni, poi afferma di voler continuare il mandato. Un presidente e una maggioranza allo sbando. Chieda scusa alla stampa, ai milanesi e all’istituzione che rappresenta. http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-dec94c76-8afa-4107-be87-c2279ba91cdf-tgr.html#p=0

In Provincia, per merito del presidente Podestà – afferma Pietro Mezzi, capogruppo di Sinistra Ecologia Libertà alla Provincia di Milano – siamo alle comiche finali. In tarda mattina, infatti, il presidente della Provincia di Milano prima convoca una conferenza stampa per motivare le sue dimissioni; due ore dopo, di fronte a una platea di giornalisti accorsi per ascoltare le motivazioni di tale clamoroso gesto, afferma che prosegue il suo mandato di presidente e che non si dimette. Siamo alla farsa – continua il capogruppo di Sel – Oggi abbiamo assistito a una conferenza stampa surreale. Decine e decine di giornalisti convocati per ascoltare i motivi delle dimissioni del Presidente e poi una giravolta vergognosa, degna del peggior Berlusconi. Cosa sia successo non lo sappiamo, ma è immaginabile che nelle due ore tra l’annuncio e lo svolgimento della conferenza stampa delle non dimissioni, da Arcore sia partita una telefonata. Che gli ha fatto cambiare idea. Al di là dei veri motivi delle non dimissioni di Podestà – conclude Mezzi – oggi è andata in scena una rappresentazione grottesca delle istituzioni, che in quanto tali andrebbero invece tutelate e rispettate. Podestà chieda scusa alla stampa, ai milanesi e all’istituzione che rappresenta. Oggi, grazie a Podestà, l’antipolitica ha segnato un altro punto a suo favore.

Lascia un commento

Required fields are marked *.