permalink

0

MELEGNANO / LA NUOVA STANGATA DI BELLOMO. AUMENTA L’IMU. DOMANI BANCHETTO DI SEL DAVANTI AL COMUNE

MELEGNANO BROLETTO 2Mentre a Roma il partito di Berlusconi promette di toglierla, a Melegnano il sindaco Bellomo, dopo le numerose promesse elettorali di un anno fa (ricordate? “Per la prima casa, decisa l’aliquota più bassa!”), aumenta l’IMU sulla prima e sulle seconde case. Nel consiglio comunale del 23 luglio, infatti, con l’approvazione del bilancio 2013, verrà aumentata l’imposta municipale unica: dallo 0,4 allo 0,6% sulla prima casa e dallo 0,86 all’1,06% sulle seconde case. Ma non è prima volta che la giunta di destra aumenta tasse, imposte e tariffe. Nel luglio 2012, dopo un mese dall’insediamento del sindaco e del consiglio comunale, l’addizionale Irpef è stata portata allo 0,8 per mille. Un mese fa (giugno 2013), sono state aumentate tutte le tariffe dei servizi a domanda individuale. Nel luglio 2013, tra pochi giorni, l’IMU aumenta sia per le prime che per le seconde case. E quest’ultimo aumento si poteva evitare. In quanto, con l’aumento dell’IMU, nel bilancio 2013, si costituisce un fondo di garanzia (oltre 500 mila euro) per far fronte – affermano gli amministratori comunali – alle future scelte del Governo in materia di IMU. Tanto valeva, quindi, attendere le proposte di rimodulazione che il governo tra poche settimane deciderà, senza gravare ancora una volta sulle tasche dei cittadini. E solo dopo le decisioni dell’esecutivo Letta, si sarebbero potuti, in caso di bisogno, mettere in sicurezza i conti del Comune. Invece, si sceglie, ancora una volta, la via più semplice. Ma più dolorosa. Quella di tassare i cittadini di Melegnano. Insomma, Bellomo si rivela sempre più il sindaco delle tasse. In consiglio comunale daremo come sempre battaglia e faremo proposte di modifica del bilancio, a partirte proprio dall’IMU. Intanto, per informare i cittadini, SEL sarà in piazza, davanti al Comune, dalle 9 alle 12.

Lascia un commento

Required fields are marked *.