permalink

0

IL CONSUMO DI SUOLO NEL MELEGNANESE. I DATI FORNITI DA LEGAMBIENTE. OCCORRE RIVEDERE I PGT

Nel seminario che SEL ha organizzato a Carpiano sul futuro sostenibile del Melegnanese, sono emersi alcuni dati interessanti sul consumo di suolo nella nostra zona (Carpiano, Cerro al Lambro, Colturano, Dresano, San Zenone al Lambro e Vizzolo Predabissi). Grazie al lavoro di Legambiente Lombardia, e in particolare di Paolo Lozza, del direttivo regionale, è stato fornito un quadro sull’urbanizzazione nel Sud Milano piuttosto preoccupante. Ecco i dati emersi dallo studio.
Il consumo di suolo nei sette comuni del Melegnanese era del 4,7% nel 1954, del 19% nel 1999, del 23,1% nel 2012. Con l’arrivo della tangenziale est esterna e delle nuove strade connesse alla Tem, sono stati sottratti circa 114 ettari all’uso agricolo: 38 a Cerro al Lambro, 2,5 a Colturano, più di 16 a Dresano, 2,5 a Melegnano, quasi 55 a Vizzolo Predabissi, se consideriamo anche l’area della cava di prestito voluta da Tem. Con le nuove strade e autostrade, il consumo di suolo dei sette comuni è notevolmente cresciuto e ha raggiunto il 25,3% del totale del territorio, con un incremento rispetto al 2012 del 10%, non giustificato dall’incremento di popolazione che dal 1954 a oggi il Melegnanese ha fatto registrare. Infatti, se 100 erano i valori della popolazione e del consumo di suolo nel 1954, nel 1999 gli stessi dati valevano rispettivamente 186 e 419 (+ 319%), mentre se sommiamo i dati del 2012 e della Tem siamo a 218 per la popolazione e ben 543 per suolo consumato, con un incremento del 443%. Uno spreco di suolo, insomma, non giustificato dall’incremento di popolazione, che pure in oltre sessant’anni vi è stato. Ma i pericoli per il suolo libero, risorsa scarsa da preservare, non sono finiti. Infatti, a tutti questi dati vanno sommati gli incrementi urbanizzativi dei piani di governo del territorio vigenti dei sette comuni della zona, che se le previsioni venissero tutte quante attuate farebbero salire il dato medio della zona al 27,8%, con una crescita rispetto al 2012 del 20,2%. Un esito inaccettabile. Che va contrastato. A partire dalla revisione delle previsioni dei Pgt comunali.
IL MELEGNANESE – Quando parliamo del Melegnanese parliamo di un territorio di sette Comuni (Carpiano, Cerro al Lambro, Colturano, Dresano, Melegnano, San Zenone al Lambro e Vizzolo Predabissi) di circa 40 mila abitanti, di 53 kmq di superficie, avente una densità media di 754 abitanti per kmq e con un consumo di suolo medio del 23,1% del totale del territorio (il dato è al 2012). Sette comuni di 40.000 abitanti, che rappresentano il 23% del totale degli abitanti della zona omogenea del Sud Est (zona che conta 173.000 abitanti e che comprende 15 comuni compresi tra l’asse della Paullese e quello dell’Emilia) e quasi il 30% della superficie del territorio della stessa zona omogenea.

Lascia un commento

Required fields are marked *.